Come curare la faringite nei bambini

faringite bambino come curarla

Un disturbo molto frequente nei bambini, che può provocare anche febbre alta, e i classici mal di gola, mal di testa o mal d'orecchio, e un vero e proprio grattacapo per i genitori, come curare la faringite? Una malattia insidiosa che può essere causata anche da batteri, nella maggior parte dei casi da Streptococco β-emolitico, anche se non c'è bisogno di allarmarsi. Come si diagnostica? Per prima cosa come sempre vi consigliamo una consulta con il pediatra, soprattutto se il bambino avverte dolore, ha la temperatura alta e piange in continuazione. Per capire quando dobbiamo portarlo dal medico, può essere utile stare attenti se il bimbo accusa una carenza d'appetito, difficoltà a deglutire, lamenta fastidio e malessere diffuso. Con una pila possiamo velocemente indagare se la faringe è arrossata.

Quali sono le analisi da fare in caso d'infiammazione alla faringe? La natura virale o batterica della faringite può essere determinata solo dopo aver eseguito o le analisi del sangue o un tampone faringeo, che è un esame rapido, non invasivo e indolore. Il medico potrà facilmente individuare la causa della faringite anche dall'osservazione diretta della gola e delle tonsille del bambino e in base alle infezioni prevalenti nel periodo della malattia negli ambienti frequentati dal bambino.

E siamo al dunque, dopo la visita e gli accurati esami colturali, il pediatra somministrerà antibiotici a seconda del caso, e il paracetamolo per ridurre il dolore e la febbre. Noi mamme d'altra parte possiamo alleviare il disturbo dei nostri piccoli dando da bere tanti liquidi, facendo fare al bambino gargarismi con soluzioni saline non irritanti, e se il bimbo non è troppo piccolo, dando delle caramelle balsamiche da succhiare, che restituiscono un immediato sollievo e alcune in vendita in farmacia hanno anche un lieve effetto disinfettante e antidolorifico.

Via | In Erboristeria

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail