Le micosi delle unghie sono infezioni fungine contagiose che colpiscono soprattutto le unghie dei piedi provocandone la distruzione. In gravidanza è più facile per le donne infettarsi, perché il sistema immunitario nei nove mesi della dolce attesa diventa più “lasso” per evitare che gli anticorpi colpiscano il feto individuandolo come un corpo estraneo.

Si tratta di un lieve indebolimento fisiologico che, però, in condizioni particolari, può predisporre al contagio da parte di agenti infettivi, come virus, batteri e appunto funghi o miceti.

Le micosi delle unghie, onicomicosi, sono di diverso tipo a seconda dell’agente patogeno che le provoca, ma insorgono più frequentemente in estate, perché favorite dal clima caldo-umido. Inoltre il contagio avviene quando si cammina in ambienti comuni, umidi o bagnati, a piedi scalzi (ad esempio sul bagnasciuga delle spiagge, sul bordo elle piscine, nelle docce pubbliche eccetera).

Una gravidanza estiva, pertanto, può portare come “regalino” anche una bella micosi delle unghie. Tra i funghi che più comunemente sono all’origine di una micosi delle unghie troviamo i darmatofiti, le muffe e soprattutto la ben nota Candida albicans, un micete che provoca anche altre fastidiose infezioni a livello vaginale o orale.

I sintomi da riconoscere sono: formazione di chiazze bianche o giallastre che interessano i bordi dell’unghia o si estendono dal centro verso l’esterno, progressivo sfaldamento dell’unghia stessa, che tende a sbriciolarsi, sollevamento del letto ungueale, ulcerazione della matrice dell’unghia.

Come si curano queste micosi in gravidanza, periodo in cui, come sappiamo, è meglio evitare di assumere farmaci? Ebbene, ecco cinque rimedi naturali innocui ma efficaci per risolvere il problema dell’onicomicosi:

  1. Pediluvio in acqua e aceto, meglio se di mele. L’aceto ha un buon effetto antimicrobico e disinfettante
  2. Pediluvio in acqua e sale o acqua e bicarbonato di sodio. Anche questi prodotti naturali sono degli ottimi disinfettanti e antisettici naturali
  3. Pediluvio in acqua, limone, aglio
  4. Impacco di aglio (fresco, ridotto in poltiglia), sull’unghia malata. L’aglio è un vero antibiotico naturale
  5. Pediluvio con sale grosso e chiodi di garofano (questi ultimi sono ottimi disinfettanti)

In farmacia si trovano ottimi prodotti antimicotici ad uso topico che si possono applicare sulle unghie fino a totale guarigione, non controindicati in gravidanza, mentre è sconsigliato l’uso degli antimicotici orali. In ogni caso, la diagnosi di onicomicosi spetta al dermatologo, così come l’indicazione terapeutica, che in caso di gravidanza andrà fatta di concerto con il ginecologo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

PAW Patrol | Laviamoci le mani insieme

Altro su Gravidanza Leggi tutto