La coppia entra in crisi dopo 7 anni, e divorzia dopo 15

Torta matrimonialeSe Barbie pensa a sposarsi (che nostalgia di questi giochi), le coppie italiane si divorziano sempre più, è questo il titolo principale uscito dalla ricerca dell'ISTAT "Separazioni e divorzi in Italia", che considera i dati del 2010. Dal 1995 al 2010 i divorzi sono raddoppiati.

Non solo ci si separa di più, ma ci si sposa di meno, ed è più che probabile che tra i due dati, esista una correlazione diretta; perché mi dovrei sposare, se la realtà mi dimostra che aumentano i divorzi? Fin'ora chi non lo faceva per intima convinzione (sposarsi), spesso trovava il motivo nella diversa condizione dei figli naturali e di quelli nati nel matrimonio, ma con la nuova legge in discussione (esistono solo i figli, e sono tutti uguali), probabilmente ci si sposerà molto di meno (con grande preoccupazione di sarti ed avvocati divorzisti).

Via TmNews
Foto | Shelley Panzarella

Ci si divorzia dopo 15 anni di matrimonio, ci si divorzia a 45 lui, 42 lei, ci si divorzia di comune accordo (solo 1 volta su 4 si può assistere ad una riedizione della Guerra dei Roses), si opta per l'affido condiviso (quasi nel 90% dei casi), di solito la casa rimane a lei (56% dei casi), e quando è previsto un assegno mensile di mantenimento, si passa dai 520 euro del Nord, ai 450 del sud (per tutti questi dati si tratta di medie...).

Mi rimane solo un dubbio. Ma la sposa che sta in cima a questa torta, sta acchiappando lo sposo che tenta di scappare, o lo sta buttando giù dalla torta?

  • shares
  • Mail