Un anatroccolo tutto da ridere contro il bullismo

anatroccolo ridere"Un anatroccolo tutto da ridere" inizia con due barzellette. Delle due spiritosaggini, la migliore è quella che il pennuto dedica ai tacchini: «un verme incontra la moglie di un caro amico e le chiede: Non è con te oggi tuo marito? No - risponde la moglie senza esitare - mio marito oggi è andato a pescare…». Il libro, scritto da Silvia Serreli, è la rivisitazione della ben nota fiaba di Andersen. La differenza c'è.

E sta tutta nel piumoso che dimostra di sapersi difendere molto bene dai soprusi a suon di... barzellette! Come quella dedicata all'anatra spagnola: «Sai qual è il colmo per il millepiedi Caio? … Beh, portare i suoi dodici figli dal calzolaio!». E giù a ridere. Capita anche fra i banchi del compensorio scolastico di Borgoratti, frazione di genova, dove il libro è stato scelto come testo contro il bullismo, visti alcuni episodi verificatosi proprio nella scuola.

Silvia Serreli
Un anatroccolo tutto da ridere
Edizioni Coccole e Caccole
pagine 32
€ 11,00
dai 5 anni

  • shares
  • Mail