L’onda è la storia divertente e poetica dell’incontro tra una bambina e il mare. Il volume presenta un formato rettangolare, con copertina rigida. Nelle pagine di sinistra del libro i disegni sono a carboncino, quindi in bianco e nero, nella parte destra invece abita e si muove un’onda azzurra. Man mano che la bambina si avvicina all’onda, un po’ di azzurro entrerà nella parte sinistra del libro e viceversa.

Di questo libro ho apprezzato praticamente tutto: l’insolito formato, il fatto che non ci sia testo descrittivo, che i disegni siano semplici ma non elementari e che la storia possa essere narrata in diversi modi a seconda dell’età del nostro bambino. Certo, non avendo testo, se il bimbo è molto piccolo, ci tocca fare uno sforzo narrativo, il che non solo fa bene alla nostra fantasia, ma anche al rapporto di complicità con i nostri figli.

L’autrice è la coreana Suzy Lee, di cui possiamo trovare in libreria anche Mirror, un libro che gioca con le immagini e i riflessi. La casa editrice è la Corraini, di cui abbiamo già parlato a proposito del libro per bambini del designer Paul Rand e che continuo ad apprezzare per le sue proposte originali, amate anche dal pubblico adulto. Sinceramente, L’onda lo comprerei anche se non avessi la mia piccola peste.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Libri e Riviste Leggi tutto