Ottavo mese, quando la pancia diventa l'ingombro più amato

pancia ottavo mese di gravidanzaTra le meraviglie e i dolori della gravidanza mi sento obbligata a inserire quella sensazione di assoluto ingombro misto a fastidio, sempre colmo d'amore, che si prova verso la fine dell'ottavo mese, quando la futura mamma non riesce più ad allacciarsi le scarpe per il semplice fatto che i piedi non rientrano nel suo campo visivo e l'azione “piegarsi” rappresenta la massima espressione di difficoltà.

Care future mamme volevo consolarvi, sebbene ansiose e comprensibilmente felici per l'imminente avvento l'idea di contenitore ingombrante è normale, e come non esserlo considerando che per il semplice taglio delle unghie abbiamo bisogno di una squadra di pompieri al nostro servizio, camuffata da marito/compagno disposto a tutto pur di aiutarci nella sopportazione del felice momento

E che dire dei tanti suggerimenti che ci elargiscono così generosamente, per esempio un utile rimedio della nonna consiste nel tenere i piedi alti nel caso di caviglie gonfie, verissimo, ma se la pancia supera i normali canoni sfido chiunque a ritornare in posizione normale senza l'intervento di una carrucola, a meno che non decidiamo di darci al rotolamento selvaggio, certi movimenti diventano veramente improponibili, ma ne vale la pena, questa è la certezza più bella.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: