Come dare gli antibiotici ai bambini senza capricci

Come dare gli antibiotici ai bambini senza capricci? Spesso non è facile, anche perché i medicinali non hanno sempre un buon sapore e se i piccoli stanno male sono più inclini a fare i capricci.

Come dare gli antibiotici ai bambini? Sappiate che spesso non è così facile come si potrebbe pensare. Ci sono bambini che prendono ogni medicina che si dà loro senza problemi e senza far storie e altri che, invece, mettono in piedi delle scenate da Actor's Studio degne di un Premio Oscar. Come fare per dare le medicine ai bambini?

Partendo dal presupposto che gli antibiotici ai bambini si danno solamente se è strettamente necessario e se sono stati prescritti dal proprio medico pediatra, esistono diversi metodi di somministrazione. Solitamente le medicine per i piccoli sono formulate sotto forma di sciroppi o gocce e non di pastiglie, che sarebbero più difficili da mandare giù.

Se il bambino è troppo piccolo e proprio non ne vuole sapere di prendere le sue medicine, chiedete in farmacia una siringhetta (ovviamente senza ago): sarà più facile dare lo sciroppo al bambino, anche se sta facendo i capricci. Se il dosatore non è di suo gradimento, provate con un cucchiaio, un cucchiaino, una bella tazzina...

Il bambino deve capire che, anche se non ha un buon sapore (anche se oggi i medicinali per i bambini non sono sgradevoli come una volta), le medicine vanno prese. Provate a raccontargli una storia, a giocare mentre prende l'antibiotico, magari facendovi aiutare da un pupazzetto al quale ne darete un po'... Distraetelo con un cartone animato o con una bella canzone, ma non sgridatelo perché peggiorereste la situazione.

Siate fermi, decisi e calmi: prima o poi capirà che fare i capricci non serve a nulla!

Come dare gli antibiotici ai bambini

Foto | da Flickr di mr-brown

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail