Capita, non è un dramma ma per alcuni può essere fastidioso. Dopo mesi di ricerche e discussioni con il partner, credevate di aver trovato il nome giusto per vostro figlio quando d’improvviso venite a sapere che una cugina l’ha appena dato al suo pargoletto nato poco prima del vostro o che la vicina di casa l’ha scelto, senza che lo sapeste, per il suo bebè, che giocherà con il vostro probabilmente per tutta l’infanzia. Che fate? Cambiate nome? Ne prevedete alcuni di riserva per ovviare a questi incidenti? O ve ne infischiate e date a vostro figlio esattamente il nome che avevate scelto a prescindere da chi altri lo porta?

Se il nome è abbastanza diffuso può capitare con maggiore frequenza e in quel caso c’è poco da stare a rimuginarci su. Peggio è quando il nome è frutto di ricerche e piuttosto inusuale: diventa davvero imbarazzante allora chiamare due bambini che vivranno a stretto contatto con lo stesso nome.

La stessa domanda è stata posta in questi giorni sul blog ParentDish. Il suggerimento più saggio sembra consigliare il dialogo come via migliore: parlare apertamente con l’amica o la parente che ha fatto sapere di voler utilizzare un certo nome saggerà la determinazione sua e vostra e probabilmente capirete che in fondo non era quello il nome giusto per voi. Ammesso che non sia troppo tardi, se il bambino è già nato non gli si potrà certo cambiare il nome perché l’avevate scelto prima voi…

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gravidanza Leggi tutto