Contro l'anemia in gravidanza ecco i rimedi naturali per contrastarla

Pallore, stanchezza e debolezza sono i sintomi più ricorrenti per tutte quelle donne che si ritrovano a combattere contro l'anemia in gravidanza. In quei lunghi nove mesi che vi separano dalla nascita, l'organismo materno assorbe e necessita di una maggior quantità di ferro, per compensare quella utilizzato dal feto e quindi diventa fondamentale per la futura mamma aumentare la produzione di globuli rossi, carenti in caso di anemia. Per aiutarvi ad affrontare con serenità il frequente disturbo, abbiamo provato a curiosare nell'universo virtuale in cerca di consigli da seguire e rimedi naturali da scoprire.

Il primo suggerimento da mettere subito in pratica per prevenire il problema è consumare piatti ricchi di ferro, andando ad integrare l'alimentazione con: carni rosse, pesce, cereali, fagioli, lenticchie, verdure a foglia verde, spinaci, uova e frutta secca. Tutti alimenti da abbinare a cibi ricchi di acido folico (vitamina B9): agrumi, frutta, succhi, carne di manzo, verdure, asparagi, legumi, cavoletti di bruxelles, muesli e a integratori o elementi ricchi di vitamina B12, come carne, prodotti caseari, soia e di vitamina C che favorise l'assorbimento del ferro. Via libera ad agrumi, uva, mirtilli e meloni.

Nel lungo elenco di alimenti troviamo anche l'insolita carne di struzzo, l'avena, il miglio, il prezzemolo e l'ortica, affiancati da frutta disidratata, semi di girasole e per la gioia delle più golose cioccolato fondente e cacao... naturalmente amaro. Tra i tanti consigli c'è anche chi raccomanda di assumere ad inizio pasto foglie crude di cavolo. Ma tra i rimedi naturali spuntano anche integratori alimentari a base di Melassa, germe di grano, polline fresco, fieno greco in capsule e alghe.

Tuttavia, nonostante la lunga lista di prodotti presentata, teniamo a precisare che è sempre fondamentale rivolgersi ad uno specialista.

Foto | TM News

  • shares
  • Mail