Cuore di Ciccia di Susanna Tamaro

Cuore di cicciaIl titolo mi ha da subito ispirato simpatia, a pelle, in un mondo dove l'obesità colpisce anche e , sembra, soprattutto i bimbi, “Cuore di Ciccia” libro per i bambini di 9 anni, mi ha strappato un sorriso mentre la trama potrebbe far riflettere anche molti adulti.

Susanna Tamarro riesce con estrema ironia a descrivere un problema reale, l'obesità, che a volte viene accompagnata da un approccio errato dei genitori, gli adulti, infatti, o la negano oppure la ingigantiscono portando i pargoli ad odiare il loro corpo perchè “sbagliato” provocando una ferita immensa; Michele è un bambino grasso che ha come unico amico il frigo Frig.

La mamma di Michele è una donna molto bella, magra e in prefetta forma, non accetta il corpo di suo figlio, non riesce a capire per quale motivo suo figlio sia così grasso, più fa ginnastica più Michele ha fame, lei non può sapere che Frig racconta delle bellissime storie e che la solitudine di Michele sembra meno brutta quando lo apre.

Frig, un giorno, decide che anche Michele è un eroe e lo nomina Cuore di Ciccia, la storia a questo punto ha uno sviluppo inaspettato, la mamma decide di rinchiudere Michele nell' Istituto Acciughini, un luogo dove i bambini diventano magri come grissini, da questo momento il bambino diventa un eroe come nei suoi sogni; A volte basta ascoltare i loro bisogni senza avere la presunzione di portare soluzioni non richieste.

Mondadori Ed.
Susanna Tamaro
età 8-9 anni

  • shares
  • Mail