Prolattina, i valori normali in gravidanza

La prolattina è un ormone che stimola la produzione del latte materno in gravidanza. Vediamo quali sono i valori normali in dolce attesa

La prolattina è uno dei principali ormoni della gravidanza e dell'allattamento, che ha il compito di indurre nella donna incinta la produzione del latte. Per tale ragioni la secrezione di quest'ormone, che vene indotta dall'ipofisi anteriore (ghiandola endocrina situata nel cervello) e in parte dalla placenta e dall'endometrio, si impenna soprattutto nel terzo trimestre della gravidanza (quando la sua concentrazione nel sangue materno è superiore di 10 volte rispetto a quella di una donna non incinta). E' la fase in cui le ghiandole mammarie iniziano a produrre il colostro, quel liquido sieroso ricco di proteine che rappresenta che il precursore del latte materno vero e proprio.

Prolattina

Nelle ultime settimane prima del parto e durante il travaglio stesso i livelli di prolattina scemano per effetto degli ormoni estrogeni e induttori delle contrazioni, ma poi risalgono subito dopo la nascita del bebè per mantenersi stabili durante tutto il puerperio.

E' a "causa" della prolattina che in questa fase la donna non ha ovulazione e si interrompe il ciclo mestruale, e sempre la prolattina induce anche un lieve calo della libido, che naturalmente è solo transitorio. Ma quali sono i valori normali di prolattina in una donna in dolce attesa a seconda del periodo della gravidanza? Partiamo dai valori normali di una donna non gravida, che sono i seguenti:


  • 2,8 - 29,2 ng/ml

E' un valore molto basso perché in questa fase della vita femminile la prolattina non deve interferire con l'attività ovarica e con l'ovulazione. Valori superiori in una donna fertile non gravida possono indicare un problema endocrino e persino un tumore ipofisario.
Nella donna incinta la concentrazione media in gravidanza è, invece, la seguente:


  • 9.7 - 208.5 ng/ml

L'intervallo ci dice quanto può aumentare quest'ormone dal concepimento fino al terzo trimestre. Per esaminare la concentrazione di prolattina basta un prelievo di sangue.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail