La foto di Holmes autore a Denver della strage alla prima di Batman, molti bambini tra le vittime



AGGIORNAMENTO ORE 19,00 del 23 luglio.
James Holmes il 24enne responsabile della strage di Denver è stato catturato ed è comparso in tribunale. La foto in alto. L'accusa punterà alla pena di morte mentre la difesa tenterà la carta della infermità mentale.

AGGIORNAMENTO ore 15:06: E' stato reso noto il nome dell'attentatore 24enne che da solo ha compiuto la strage a Denver durante la prima di Batman. Il killer si chiama James Holmes. E a dare l'annuncio su Twitter sono stati i giornalisti Gianni Riotta e Guido Olimpio. Di Holmes si sa ancora poco: è nato il 3 dicembre 1987, finora aveva avuto solo una segnalazione per una multa e gli investigatori stanno sentendo amici e parenti.


Strage a Denver alla prima di Batman, morti e feriti dopo una sparatoria

AGGIORNAMENTO ore 14:50: Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha espresso il suo cordoglio e la sua vicinanza ai parenti delle vittime della strage di Denver. Obamaè intevenuto pubblicamente sottolineando l'importanza di restare accanto alle famiglie delle persone morte e ferite nella sparatoria:

«Come facciamo quando ci dobbiamo confrontare con momenti bui e sfide, dobbiamo rimanere uniti come un’unica faliglia americana. Tutti noi dobbiamo avere gli abitanti di Aurora nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere, ora che si devono confrontare con le perdite dei loro familiari, amici e vicini, e dobbiamo essere con loro nella sfida delle prossime ore e dei giorni che verranno».

Terrore e morte a Denver alla prima di Batman dove si è consumata una strage. Un uomo con il volto coperto sarebbe entrato nella sala cinematografica all'interno di un centro commerciale e avrebbe sparato sulla folla di spettatori che stava guardando il film. E' ancora incerto il numero di vittime. Si parla di 14 morti e circa 50 feriti. Tra loro ci sarebbero anche molti bambini che erano andati al cinema per vedere il film conclusivo della saga di Batman.

La dinamica della strage non è ancora chiara. Sembra che un uomo sia entrato in sala durante la proiezione del film. Forse dopo aver lanciato dei lacrimogeni sugli spettatori per generare il caos, il killer ha iniziato a sparare all'impazzata sul pubblico in delirio. A quanto sembra l'attentatore indossava un casco, occhiali scuri, maschera antigas, un giubbotto antiproiettile e proprio per questo molte persone lo hanno associato a Bane, il cattivo del film di Batman. Secondo le ultime notizie, il killer aveva con sè due pistole e un fucile.

Secondo le prime notizie, un uomo sarebbe stato arrestato mentre armato si trovava all'esterno del centro commerciale. Nella sua auto c'erano altre armi non ben identificate. L'uomo arrestato ha raccontato di avere altri esplosivi nella sua casa e di avere piazzato altri ordigni.

A rendere ancora più triste e drammatica l'intera vicenda sarebbe la morte e il ferimento di molti bambini, ancora una volta vittime innocenti della cattiveria e della follia ingiustificata.

  • shares
  • Mail