Cos'è il Fondo di credito per i nuovi nati e quali sono le banche aderenti

Il Fondo di credito per i nuovi nati altro non è che un prestito che possono richiedere i genitori dei bambini nati nel 2011 e nel 2012 (ma è stato rinnovato per altri tre anni) alle banche aderenti, rilasciando le garanzie necessarie (le banche possono scegliere anche di non approvarlo). Questo credito istituito dal dipartimento per le politiche della famiglia, è a tassi d'interesse agevolati, più bassi della norma, la cifra che si può richiedere è di fino a 5000 euro e va restituita in un tempo massimo di 5 anni. La domanda per il fondo di credito può essere fatta entro il 30 giugno dell'anno successivo alla nascita o all'adozione, infatti il requisito base è quello di esercere la potestà genitoriale.

Al contrario dei bonus bebè a fondo perduto, i fondi nuovi nati anche se creati per dare una mano alle famiglie italiane con le spese per l'arrivo di un bebè, rispondono direttamente alle banche che aderiscono, come tali sono da considerare veri e propri prestiti bancari. C'è sempre da valutare bene e con attenzione il peso e la responsabilità di un'altra rata sul budget familiare, e considerare se è bene fare sacrifici all'inizio e scegliere soluzioni di corredino e altre spese low cost o di riuso, baratto, o acquisti di seconda mano o ricorrere a questi finanziamenti. Nel caso la decisione di accedere ad un credito sia inevitabile, queste tipologie di credito costituiscono senza dubbio una delle miglior opzioni sul mercato, in quanto ad interessi e tempi di restituzione. Ma quali sono le banche che aderiscono?

Dato che gli istituti di credito che aderiscono al fondo di credito per nuovi nati sono molteplici e sparsi per tutto lo stivale, vi consiglio di visitare la pagina ufficiale dell'elenco e degli indirizzi di tutte le filiali bancarie, dei maggiori gruppi in Italia, tra i quali Intesa San Paolo, Montepaschi, Credito Cooperativo, banca Sella, UBI BANCA, Banco popolare e a seguire. Sempre nelle FAQ del sito ufficiale del Fondo Nuovi Nati, è possibile approfondire le modalità per richiedere il prestito a banche non aderenti all'iniziativa, con una tempistica un po' più lunga, e leggere in dettaglio i requisiti specifici dei casi più particolari ( adozioni internazionali, cittadini stranieri, gemelli, genitori separati e pratiche tecniche di gestione del conto corrente).

Via| Fondo Nuovi Nati

  • shares
  • Mail