Allattamento: quanto latte bere, quali cibi evitare, le diete per la mamma

Durante allattamento dobbiamo tenere in considerazione il benessere del bambino e quello della mamma. Per salvaguardare il benessere del bambino è sufficiente evitare alcolici, fumo e cibi pesanti come le fritture. Per il resto tutti gli alimenti sono permessi. Alcuni medici consigliano di assumere caffè subito dopo la poppata, per dare modo alla caffeina in circolo di essere smaltita al momento della poppata successiva. Detto questo, salvo contro indicazioni del pediatra, si possono mangiare anche i cavoli. Sarà la reazione del bambino a farci capire se un alimento in particolare influisce sul sapore del latte.

Aumentare le razioni di latte per la mamma non è assolutamente necessario. Io purtroppo l'ho scoperto troppo tardi. Ho bevuto tanto di quel latte da star male, visto che sono un tantino intollerante. Pensavo fosse necessario per il bambino, invece non è così. Bere più latte o più correttamente assumere alimenti con più calcio è necessario per la mamma. Anche qui però è tutto soggettivo. Io, essendo anemica, avevo bisogno di assumere più ferro, una mia amica tendeva a perdere più calcio e così via.

E' importante bere molti liquidi e mantenere un'alimentazione varia e dunque ricca di tutti i nutrienti che noi mamme perdiamo nonché di tutti i sapori che i bambini imparano a riconoscere proprio durante l'allattamento. Per quanto riguarda le diete in allattamento, più che diete, se vogliamo dimagrire dobbiamo modificare l'alimentazione: ovvero ridurre i grassi ed aumentare la quantità di frutta e verdura, ma senza rinunciare a proteine e carboidrati. Quando allattiamo, infatti, dobbiamo avere a disposizione almeno 1800 calorie al giorno.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: