Fare la spesa on line aiuta le mamme indaffarate: quali supermercati offrono il servizio, in quali città

Logo e-coopFare la spesa on line. Le mamme con un lavoro a tempo pieno, che abitano in grossi centri possono trovare sicuramente vantaggioso questo servizio messo a punto da grosse catene come la Crai, Coop, Esselunga o altri negozi di Milano e provincia. Il costo del servizio varia da catena a catena ma siamo nell'ordine dei 6/8 euro con agevolazioni per anziani e disabili.

A me sembra strano scegliere la verdura dal computer. Lo trovo divertente e curioso, ma per me che amo chiacchierare, anche un po' deprimente. Con alcune mamme ci mettiamo al bar accanto al discount, dopo aver portato i pargoli all'asilo e aver riempito il carrello: ci lamentiamo dei mariti, commentiamo la qualità dei pannolini e ridiamo un po'. Vantaggi del precariato e della disoccupazione.

A proposito di precariato e crisi: chissà se acquistando online aumenta o diminuisce la possibilità di comprare molti più articoli di quelli previsti dalla lista della spesa. Sicuramente è più facile tenere d'occhio i costi e il totale e magari non dovendoci esibire in esercizi di ginnastica artistica per raggiungere i prodotti meno costosi possiamo anche risparmiare. Se qualcuna di voi lo ha provato, gradiremmo un commento su questo servizio.

  • shares
  • Mail