Latte artificiale: quanto costa, quale scegliere, dove comprarlo

Ho usato il latte artificiale solo per pochi mesi, quattro se non ricordo male. Sin dall’inizio ho cercato di capire quale fosse il più consigliabile e come fare a non svenarsi pur volendo prendere un prodotto di qualità. Il primo consiglio l’ho chiesto alla pediatra, che mi ha detto che sostanzialmente i vari tipi di latte artificiale sono tutti uguali. Rispetto a qualche anno fa, comunque, quando non c’era molta scelta e conveniva andare in Svizzera e in Francia a comprarlo, oggi il mercato italiano offre diverse soluzioni.

Le 365 farmacie consorziate nella Unifarm S.p.a., innanzitutto, hanno prodotto il Neolatte, da loro indicato come biologico, probiotico e certificato. Per me è un buon prodotto, a mia figlia piaceva, lo digeriva senza problemi. Il prezzo è vantaggioso: € 9,90 per 900 gr. di prodotto in polvere. Sono poi disponibili anche le bustine monodose da viaggio e il latte per problemi di intolleranze. Sul sito, è possibile trovare anche una tabella di comparazione tra i vari tipi di latte relativamente al prezzo e alla qualità.

È anche, vero, però che il confronto tra i prezzi può variare a seconda del negozio in cui acquistate il latte. In Veneto, ad esempio, la catena Schlecker vende il latte Humana, considerato in genere il migliore, allo stesso prezzo del Neolatte. A volte i prezzi migliori si trovano in rete ma qui bisogna farsi bene i conti per via delle spese di spedizione.

Sicuramente un buon latte non è necessariamente quello che costa di più. A parità di prezzo la cosa migliore da fare è vedere come reagisce il bambino: se gli piace, se lo digerisce bene, se cresce eccetera. Una mia amica si è trovata molto bene con il latte artificiale della Coop, altre mamme invece usano il latte prodotto dalle catene di ipermercati, ad esempio quello del Carrefour. Se siete perplesse, date un'occhiata all'articolo in cui Altroconsumo parla della composizione dei vari tipi di latte e di ciò che viene dichiarato nelle etichette.

Per risparmiare, infine, potete anche provare a contattare i Gruppi di acquisto solidali presenti nella vostra città o regione: acquistano ingenti quantitativi di merce ottenendo, per questo, sconti molto vantaggiosi su tutti i prodotti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: