Come perdere peso e ritrovare la forma dopo la gravidanza

corsa con passegginoSe è vero che la gioia del proprio figlio annulla tutto il disagio e il dolore provato tra gravidanza e parto, è altrettanto vero che la neo mamma che voglia tornare in forma deve fare i conti con un mucchio di problemi: la difficoltà nel perdere gli ultimi chili, il rischio smagliature, la dieta controllata specialmente se si allatta e via dicendo. Ecco quali sono i metodi più diffusi che le mamme del mondo adottano per perdere peso e ritornare in forma dopo il parto.

Trovando il modo (e la forza di volontà) di affidare il bebè a qualcuno mentre siamo in palestra (sebbene alcune prevedano anche delle nursery attrezzate), si può cominciare con l’iscriversi ad un corso collettivo. Sia per mamme che hanno appena affrontato la gravidanza che a più generici corsi in palestra che garantiscano orari fissi e compagnia, per trovare lo stimolo a proseguire.

Una dieta salutare, ovviamente, è quanto di più scontato inizi a seguire ogni persona che voglia guadagnare la forma fisica perduta, specialmente una neo mamma che si può riaffacciare a certi piaceri che durante la gravidanza per esempio le davano semplicemente la nausea. Con un occhio a quel che si mangia se si allatta. Indispensabile il parere del medico, quindi, e no alle diete fai da te.

Le mamme che allattano infatti sono incentivate a consumare calorie in eccesso rispetto a quelle necessarie per il proprio organismo. L’allattamento, d’altro canto, aiuta a produrre ormoni che favoriscono la perdita di peso riducendo il volume dell’utero.

Se non vi sentite pronte alle diete e alla palestra lasciando il vostro bambino, potete optare per un approccio dolce al problema, seguendo i corsi di yoga per mamma e bambini che in diverse parti d’Italia iniziano a diffondersi quasi quanto in America. Si favorisce il contatto fisico con il bebè, non si è costrette a lasciarlo ad altre persone e si trova un motivo di svago, oltre che salutare per il proprio fisico.

Se siete invece più propense all’alto impatto per liberarvi dei chili in eccesso, quello che ci vuole è il cardio fitness, all’aria aperta ma anche in casa, mentre il pargolo fa il suo pisolino pomeridiano. Potete usare uno stepper o un tapis roulant in prestito da qualche amico oppure uno dei moltissimi dvd di aerobica e gag che si trovano facilmente allegati alle riviste.

Assieme agli esercizi di tipo cardiovascolare bisogna pensare anche a rinforzare la zona mediana del corpo, dove maggiormente si sono concentrati gli sforzi della gravidanza, per l’aumentare del volume uterino e di conseguenza della circonferenza dell’addome: addominali in quantità, coraggio.

Ma le calorie e i grassi in eccesso si possono consumare anche con le faccende di casa e mentre ci si prende cura del proprio bambino, purché si faccia attenzione al movimento per evitare problemi alla schiena: cullarlo, sollevarlo e rimetterlo nella culla, trottare tutto il giorno per accudire casa e pargolo vi faranno consumare un mucchio di calorie.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: