Le mamme e la prova costume: uno stress da evitare

Mamma in bikini
La prova costume, per mamme come me, consiste intanto nel trovare un costume della mia misura che non somigli al costume da bagno di mia nonna. Fatto questo devo impegnarmi a scegliere un modello che copra i miei vistosi difetti. Andrebbe bene chiuso dal collo fino alle caviglie, ma credo che avrei un po' troppo caldo.

Potrei però non andare al mare. Oppure andare in un posto dove nessuno mi conosce e fingere che tutti i cedimenti del mio corpo di quarantenne siano dovuti alla gravidanza. In fondo, chi può sapere che avevo le smagliature già a quattordici anni? Certo, la distanza tra seno e pancia è sempre la stessa il che è facile quando seguono contemporaneamente la forza di gravità.

Se, però, invece di predicare bene e razzolare male, mi decidessi a mettere in pratica ciò che vado scrivendo nel blog o raccomandando alle mie amiche, potrei prendermi un bel costume, che mi faccia sentire a mio agio, lasciando perdere le tabelle di peso e concentrandomi su ciò che conta veramente: la gioia di sentire il sole sulla pelle e di fare castelli di sabbia con mia figlia.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail