Cosa fare in caso di insolazione nei bambini, i sintomi e i rimedi

insolazione-bambiniSiete in partenza per le tanto agognate vacanze, un periodo lontano da lavoro, impegni e stress. Momenti di relax da passare assieme alla famiglia: i bambini sono carichi a tal punto da non riuscire a fare le valigie per quanta adrenalina hanno in corpo. Ma è tutto nella norma.

Finalmente, dopo qualche difficoltà, si parte e si arriva a destinazione. Il tanto desiderato mare, la fresca e rigenerante montagna, il meraviglioso sole da cui farsi baciare. Ci si rilassa, bene, ma quando si hanno dei bambini é sempre meglio fare attenzione per non correre dei rischi. Un problema di fronte al quale è possibile trovarsi è l'insolazione o colpo di sole causata da una protratta ed eccessiva esposizione diretta ai raggi solari e alle radiazioni: per prevenire le scottature è meglio portare i bimbi in spiaggia nelle ore più fresche -prima delle 11.00 e dopo le 17.00- provvisti di cappellino sul capo, e se fanno i capricci, e non vogliono indossarlo bagnar loro continuamente la testa. Se amate la montagna armateli di cappellino e occhiali da sole.

Ma quali sono i sintomi per non farci trovare impreparati?

Eritema sulla cute con formazione di bolle e nei casi più gravi eruzioni pruriginose o brucianti
Pelle bollente e secca
Occhi arrossati e lacrimazione abbondante
Senso di malessere generale e debolezza, e nei casi più gravi perdita di conoscenza
Possibile aumento della temperatura corporea

E i rimedi?

Portare subito il bambino colpito in un luogo areato e ombreggiato, e sistemarlo in una posizione comoda.
Togliere i vestiti aderenti e avvolgerlo in un lenzuolo umido
Fargli bere l'acqua o una soluzione salina per reintegrare i sali minerali perduti
Successivamente curare le lesioni della pelle con apposite creme per eritemi solari

Via | Mammeacrobate
Foto | ©TM News

  • shares
  • Mail