Quando passa la stanchezza in gravidanza e quali sono i rimedi?

stanchezza in gravidanza rimediSentirsi affatticate e stanche nei primi mesi della gravidanza è molto comune tra le future mamme. La stanchezza rende difficile la concentrazione, fare quello che facevamo prima diventa un'impresa, ed è frequente la voglia di riposarsi e ancor meglio dormire. Questo è dovuto agli ormoni che si alzano a tassi elevati e si mantengono così costantemente. Il principale colpevole di questo senso di spossatezza si chiama progesterone, e mette davvero alla prova il nostro fisico in dolce attesa. Aggiunto al fatto che il corpo deve condividere i nutrienti con il piccolo nuovo intruso e in special modo il ferro, e all'adattamento psicologico che la donna deve affrontare in queste prime settimane, si ha il quadro della causa di quella che può diventare una stanchezza e sonnolenza cronica. Ma quando passa la stanchezza in gravidanza e quali sono i rimedi?

In linea di massima alla fine del terzo mese e quindi del primo trimestre
, e nella maggioranza delle donne incinte, i sintomi più fastidiosi della gravidanza si attenuano e tra questi anche la sensazione di stanchezza estrema. Tra la dodicesima e la sedicesima settimana di gravidanza infatti, la gestazione si è ormai avviata e l’organismo si è adattato alla nuova fase, la donna infine si è adagiata ed ha accettato con serenità il cambiamento. Il secondo trimestre se non ci sono particolari disturbi, è di solito il periodo più bello, quella della sensazione di benessere e relax, e non siamo ancora così "appesantite" come nell'ultimo trimestre. Tra i segreti per alleviare la stanchezza del primo trimestre, alcuni per quanto riguarda l'alimentazione sono davvero fondamentali. (continua dopo il salto)

Tra questi rimedi, vi è al primo posto quello di non saltare assolutamente i pasti, colazione in primis; se avvertite nausee che vi impediscono di mangiar boccone, provate con i cibi solidi e secchi, per esempio fette biscottate, crackers o biscotti leggeri. Caramelle e biscotti devono essere sempre con noi durante il giorno, ci serviranno per ripristinare velocemente gli zuccheri in caso di calo di forze improvviso. Per quanto riguarda i pranzi, molto meglio spezzarli in spuntini più leggeri e nutritivi, che in unico pasto completo, per evitare colpi di sonno a lavoro, bisogna anche evitare i cibi più elaborati e di difficile digestione.

Ricordate di bere molto, è importante per avere più energie essere sempre ben idratate, l'acqua è la miglior bevanda in assoluto, ma un'ottima opzione sono anche i succhi di frutta. In caso di giramento di testa improvviso, stendetevi subito con le gambe rialzate e state nella posizione per alcuni minuti. Nel primo trimestre bisogna comunque nel possibile, cercare di assecondare i bisogni di riposo del proprio fisico, rallentare i ritmi frenetici a cui eravamo abituate, e mettere sotto i compagni o mariti da subito, ci devono dare una mano anche loro, dato che noi stiamo portando avanti il compito più difficile ( e bello) che ci sia.

Foto | Flickr

Via | Dolce Attesa

  • shares
  • Mail