Il parto naturale dopo un cesareo è possibile?


Siete in attesa del secondo bambino, vi piacerebbe avere un parto naturale ma non siete sicure di poter provare questa meravigliosa esperienza, perché il primo è nato con taglio cesareo. Una volta il cesareo determinava i parti successivi, oggi non è più così e, se non ci sono particolari complicanze, la mamma può decidere di scegliere il tradizionale parto vaginale. Ovviamente, questa strada non è consigliabile a tutte le future mammine, soprattutto se la donna e il bebè sono a rischio.

In linea di massima, la donna può decidere di optare per il parto naturale trascorsi circa due anni dalla prima gravidanza. Perché questo tempo? Per dare al corpo la possibilità di guarire completamente. Il rischio principale potrebbe essere, infatti, durante il parto la rottura dell’utero proprio in quella zona dove precedentemente è stato realizzato il taglio. Lì la parete uterina è più delicata e ci impiega circa un paio d’anni a tornare come prima.

Questo è l’unico ostacolo. Spesso però è proprio il personale medico a indirizzare la donna verso il cesareo. Per quale motivo? Ovviamente perché manca la dovuta assistenza o perché si teme di non essere in grado di gestire eventuali complicanze. La verità è che un utero ben cicatrizzato ha la stessa probabilità di rompersi di un utero alla prima gravidanza.

Ci sono donne che la gioia del parto naturale non potranno mai provarla. Chi sono? Ovviamente quelle signore che hanno subito il taglio già 2 o 3 volte. In questo caso si procede automaticamente con il cesareo. Sono escluse anche le pazienti che hanno subito interventi all’utero o hanno affrontato una rottura dell’utero negli anni precedenti. Inoltre, in linea di massima le gravidanze multiple si portano a termine sempre con un cesareo, proprio per evitare rischi alle mamme e ai bambini.

La cosa migliore per prepararsi è comunque informarsi. Chiedete al vostro medico, ma anche alla vostra ostetrica: cercate di dipanare ogni dubbio e soprattutto evitate i sensi di colpa: l’unica cosa che conta è che venga al mondo nella situazione migliore.

Foto| TM News

  • shares
  • Mail