Acqua per neonati e bambini: la migliore è quella in bottiglia?

Quale acqua usare per preparare il latte artificiale? E per far bere i neonati? Ci sono diverse scuole di pensiero tra i pediatri. Io ho cominciato ad interessarmi all'argomento quando nei grossi ipermercati accanto alla Sangemini e all'acqua Panna ho visto l'Acqua Mellin e mi sono accorta che nelle etichette di molte altre marche era indicato "adatta per neonati".

Il problema è molto sentito dalle mamme e credo che in linea di massima ci si debba fidare dei consigli del proprio pediatra. A me avevano detto che ad esempio la Sangemini va bene in estate perché è ricca di sali minerali, ma non in inverno, quando sarebbe stato meglio usare l'acqua Panna.

Tuttavia ho cominciato a chiedermi se esiste davvero un'acqua per neonati. Voglio dire: a meno che un'acqua non sia inquinata o di dubbia provenienza, perchè non dovrebbe andar bene per mio figlio? Così sono andata a spulciare il mio fedelissimo Uppa_Un pediatra per amico. Tramite il sito ho letto un articolo uscito nel primo numero del 2009.

Nell'articolo si racconta l' illuminante esperienza di una coppia di italiani in Olanda: hanno tentato di spiegare inutilmente a farmacisti, commessi, altre coppie conosciute in albergo che volevano comprare dell'acqua per lattanti. Nessuno sapeva dell'esistenza di un'acqua simile. Perché? Perché quest'acqua ce la propinano solo in Italia.

Da noi la paura può più del buon senso e delle corrette informazioni e spesso riesce ad avere la meglio persino sui pediatri. La verità è che, salvo casi particolari o emergenze, il bambino può bere l'acqua del rubinetto o una qualsiasi acqua del supermercato, ovviamente che non sia frizzante o peggio ancora addizionata di anidride carbonica! Vi consiglio di cercare nell'archivio Uppa i diversi articoli dedicati alla questione acqua: otterrete corrette informazioni ed eventualmente alla prossima visita pediatrica potrete porre nuove domande.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: