Come fare il calcolo della data parto

calcolo-data-parto

Siete incinta e l'emozione e l'ansia vi attanagliano. Andrà tutto bene, riusciranno a passare questi benedetti nove mesi? I dubbi sono tanti, ma l'informazione che più vi interessa, ora, é la data presunta del parto, per essere preparate. Per fare il calcolo della data parto si utilizza il regolo ostetrico, uno strumento studiato per determinare con un buon margine di sicurezza la data della rottura delle acque. Chiaramente viene usato dai ginecologi.

Per tranquillizzarvi, in attesa di chiedere informazioni più precise al vostro ginecologo, potete trovare la risposta con i calcolatori online gratuiti dei vari siti internet, come quelli disponibili su Gravidanzaonline e Nostrofiglio.

Una gravidanza dura mediamente nove mesi e dieci giorni dalla data d'inizio delle ultime mestruazioni, -circa quaranta settimane-. E' possibile calcolare la data presunta di nascita del bambino: basta conoscere la data dell'ultima mestruazione, e avrete la data approssimativa basata su un ciclo mestruale regolare di 28-30 giorni. Naturalmente la gravidanza deve procedere in maniera tranquilla. Ci possono essere comunque delle variazioni di qualche giorno in più in meno rispetto alla data calcolata. Bisogna, quindi, armarsi di una buona dose di pazienza.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail