Affrontare l'inserimento nella scuola materna del tuo bambino

affrontare l'inserimento nella scuola materna del tuo bambino

L'inserimento nella scuola materna è realmente un momento delicato anche per il bambino più spavaldo. Come afffrontarlo insieme al meglio? Il bambino in realtà non soffre per il fatto di essere portato in un altro posto che non sia la casa dove ha vissuto i primi anni o i primi mesi, ma per il doloroso distacco dalla mamma. La mamma quindi, è la figura centrale per un buon inserimento all'asilo. Deve mostrarsi molto serena, tranquilla e vicina nei giorni che accompagnano il piccolo prima di essere lasciato definitivamente da solo con le maestre e i coetanei. Se il bimbo vede che la figura materna non è preoccupata o triste e malinconica, ma allegra e pronta ad iniziare questa nuova avventura, sarà sicuramente più calmo e disposto verso questa nuova esperienza.

Gli inserimenti alla scuola materna durano circa tre settimane, questa fase è cruciale per la serenità del bambino che inizia ad imparare che la mamma non lo abbandona, ma va via e poi torna, e bisogna sempre spiegarglielo con pazienza, già a pochi mesi i bambini capiscono. Un'azione utile è quella di lasciare al bambino quello che si chiama un oggetto di transizione, un peluche o il suo gioco preferito che gli serviranno come ancora di appoggio negli attimi di disorientamento.

Ma il distacco non solo viene sofferto dal bambino, a volte è proprio la mamma quella che sta più male per l'allontanamento, l'unica soluzione è quella di affrontare la decisione con fermezza e senza rimpianti, e assicurarsi che la struttura scelta sia l'adeguata, la mamma deve infatti mostrare al piccolo di avere fiducia completa nelle persone cui lo affida.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail