Gli edulcoranti in gravidanza sono pericolosi? Nuovi studi accendono il dibattito

Edulcoranti in gravidanza, sono pericolosi?

C'è un rischio per la salute delle donne in gravidanza in relazione al consumo dei dolcificanti artificiali? Gli edulcoranti intensi sono pericolosi in gravidanza? Nuovi studi accendono il dibattito. Come ricorda la società per la ricerca medica francese ANSES sulla base di due studi disponibili, la risposta a questa domanda non è stata ancora risolta. Un terzo studio norvegese è stata però pubblicato di recente su questo argomento. Questo studio prospettico condotto analizzando un grande numero di donne in gravidanza ha causato scompiglio nel mondo scientifico. La ricerca è stata diretta presso l'Università Sahlgrenska Hospital di Goteborg (Svezia) dal Dott. Linda Englund-Ogge. Gli studiosi sono riusciti a trovare una coincidenza importante tra il consumo di bevande analcoliche dolcificate artificialmente e una maggior frequenza di nascite premature.

Questo studio suggerisce un'associazione statistica tra l'aumento del rischio di prematurità e il consumo giornaliero di bevande zuccherate o dolci (che contengono edulcoranti artificiali), senza in realtà venire a capo delle cause del fatto. Lo studio completo sarà pubblicato nel numero di settembre della rivista The American Journal of Clinical Nutrition. Nel frattempo è prevista una revisione da parte della European Food Safety Authority (EFSA) di tutti gli ingredienti consentiti in Europa, con la novità che l'agenzia sta valutando il caso degli edulcoranti, in particolar modo delll'aspartame, che sembra essere il più pericoloso.

In Francia, intanto la ANSES ha istituito un gruppo di lavoro, incaricato di valutare i benefici nutrizionali in relazione ai rischi degli edulcoranti forti. L'obiettivo è quello di stabilire delle raccomandazioni per le popolazioni sensibili entro la fine del 2012, in particolare per le donne in gravidanza.

Via| Corrier del'ouest
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail