Proprio ieri parlavamo di come scegliere un ciuccio sicuro. Quando i bimbi crescono, devono però farne a meno. Molte di voi si troveranno o si saranno trovate a dover fare i conti con l’abbandono da parte di vostro figlio dell’ amico ciuccio. Noi siamo in pieno momento “Rehab” ovvero disintossicazione da succhiotto.

Il mio pediatra mi ha dato questi consigli: ridurre gradualmente l’uso durante il giorno, lasciandolo in casa quando usciamo e di cercare di distrarre la bimba nei momenti di crisi, spostando l’attenzione su un’altra cosa, un’altra attività.

Il secondo step è, e qui si va sul difficile, concordare con il bambino di lasciare il ciuccio sul comodino e di provare a fare la nanna senza, ma senza forzature. Se poi a metà notte lo vuole dobbiamo concederlo. Quando la prima notte intera va a buon fine, ne seguiranno altre due e a quel punto il bambino è pronto a regalare il suo amico di gomma a Babbo Natale, che penso sia la “persona” che possiede più ciucci al mondo!

Ogni traguardo raggiunto dal bambino dovrà essere premiato con lodi e magari anche un piccolo regalino che concorderete prima con lui. Gli esperti comunque sono tutti d’accordo nell’affermare che mai e poi dobbiamo togliere il ciuccio improvvisamente al bambino, deve essere una cosa graduale sempre.

Se avete altri consigli e se volete condividere con noi le vostre esperienze vi aspettiamo.

Foto | Jenn Jenn

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Crescita Leggi tutto