A colloquio con le maestre: come affrontare lo stress e l'ansia

Se anche a voi vi si attorciglia lo stomaco quando dovete parlare con le maestre di vostro figlio, tranquillo, siete in buona compagnia. Ecco come affrontare il colloquio!

colloquio con le maestre

Quando dovete andare a colloquio con le maestre di vostro figlio, vi sentite un po' come quando da piccole avevate paura di andare a scuola perché non avevate studiato o non eravate pronte ad affrontare l'insegnante? Non so perché, ma sono molte le mamme e molti i papà che subiscono questa "regressione", forse per timore di quello che le maestre possano dire loro, cogliendoli completamente di sorpresa...

Se i vostri figli vivono con ansia e panico questo momento (scoprirete tutti gli altarini, questo è poco, ma sicuro), anche per i genitori non è facile. Ma ricordate che è un momento importante, perché l'educazione e l'istruzione dei nostri figli non deve essere delegata, ma concertata insieme tra genitori e maestre. E il momento del colloquio è fondamentale per sapere, per conoscere, per informarsi, per capire e anche per trovare soluzioni se c'è qualcosa che non va.

Innanzitutto, quando andate a un colloquio sappiate che è un modo per cambiare le cose che non vanno bene, non solo per giudicare ed essere giudicati. Prima di uscire di casa chiedete a vostro figlio se dovete essere a conoscenza di qualcosa, ma si sa, loro sono sempre molto vaghi. Armatevi di pazienza e ascoltate tutto quello che la maestra ha da dirvi. E se avete domande per capire meglio la situazione, fatele subito.

Chiedete anche all'insegnante cosa potete fare voi per cambiare la situazione, come affrontare il problema a casa e promettete alla maestra che affronterete il discorso con vostro figlio. Ma poi fatelo davvero. E datevi appuntamento da lì a un mese con la maestra per capire se ci sono stati dei miglioramenti. Questo dovrebbe essere un colloquio scolastico: nessun dito puntato, ma due persone adulte che si confrontano sulla crescita di un bambino o di un ragazzo.

Tranquilli, nessuno vi darà voti o vi manderà a casa con una nota sul diario o con un richiamo del preside!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail