Lingua a fragola, le cause e la cura

Si parla di lingua a fragola spesso nei bambini. Che cos’è e come si riconosce? Ecco come capire se il bambino può aver contratto la scarlattina o un’altra malattia esantematica.

Osservare la lingua dei bambini è molto importante per capire come stanno, quale sia la loro salute o se hanno carenze vitaminiche. È quindi importante imparare a riconoscere come cambia la lingua del bambino e indicarlo in modo corretto al pediatra, per un’eventuale diagnosi.

Se la lingua assume un aspetto simile a quello di un frutto di bosco o a una fragola sia per colore sia per forma, il bambino è quasi sicuramente affetto da una malattia esantematica, ovvero le classiche malattie virali che di solito si fanno nel corso dell’infanzia. La famosa lingua a fragola è il sintomo che il piccolo potrebbe avere la scarlattina, che si cura attraverso un ciclo di antibiotici specifici per lo streptococco beta emolitico. Da che cosa dipende? È dovuta all’ingrossamento delle papille gustative che appaiono come dei punti rossi che spiccano sul velo biancastro (sembra una patina) che ricopre la lingua dandole un tipico aspetto a fragola o a lampone.

Modificano la lingua in modo simile anche il morbillo e la rosolia, che invece non hanno una terapia specifica. Bisogna attendere che facciano il naturale decorso, trattando singolarmente i sintomi, come la febbre con antipiretici.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail