Facili esercizi yoga per bambini per il relax e il sonno


Lo yoga è una disciplina molto consigliata anche per i bambini, a partire dai 4 mesi. Ogni età ovviamente ha degli esercizi con gradi di difficoltà differente e anche gli obiettivi di certi movimenti sono diversi. Perché lo yoga può essere utile? Aiuta i piccoli a rilassarsi, a crescere in modo armonico ma anche a riposare meglio.

Se il vostro cucciolo fa fatica a dormire, prima di sperimentare i classici calmanti naturali, provate con qualche esercizio. Quelli dedicati ai primi mesi di vita sono più simili a dei massaggi che la mamma deve praticare in modo dolce e con tanta delicatezza. Mettete quindi il vostro piccolo a pancia in giù e piegate le sue gambine in modo da toccare il pannolino con il tallone.

Ripetete questo movimento, in modo lento, per ben quattro volte. Poi girate il bimbo e prendetegli con le mani le caviglie. Apritegli e chiudetegli le gambine. A che cosa serve? Ovviamente a rilassare la muscolatura, ma anche a farlo respirare meglio. Provate a ripetere questi due esercizi la sera, dopo il bagno.

Se il bambino ha superato i due anni di vita, allora può tranquillamente provare qualche posizione yoga un po’ più strutturata. C’è per esempio quella della foca, durante cui si deve sdraiare a pancia in giù e sollevare le spalle con la forza delle braccia. Al tempo stesso deve piegare le gambe e provare a toccarsi la testa con i piedi. Interessante, anche la posizione del guerriero.

Il piccolo deve sollevare la gamba sinistra e il braccio destro, stando in equilibrio. Immaginate che sia un soldatino. Il bello di queste posizioni è che possono essere vissute come un semplice gioco.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail