6 cose da non dire ad una neomamma

Che siate già mamma, nonna, zia o la persona più esperta di questo mondo non importa: ci sono cose che sarebbe bene evitare di dire ad una neomamma, ecco quali

6 cose da non dire neomamma

La vita di una neomamma non è affatto facile, deve destreggiarsi tra una serie di nuove esperienze che non sempre affrontare senza ansie è possibile. Senza contare il fatto di essere inondata da consigli non richiesti che, oltre a metterla in confusione, possono portarla a perdere la pazienza o a farla sentire "non all'altezza". Se non volete incorrere nelle sue ire ecco 6 cose da non dirle assolutamente.

 


  1. "Mia madre dice che..." Ok, la suocera potrebbe anche essere la donna più preparata sulla faccia del pianeta, ma non è detto abbia la risposta per ogni quesito o la soluzione a tutti i problemi di questo mondo.

  2. "Deve avere fame". Il bambino non smette di piangere? Non è detto che attaccarlo al seno sia l'unico modo per farlo calmare. Qualcuno potrebbe, di sua iniziativa, prenderlo tra le braccia e cullarlo: potrebbe funzionare...

  3. "Perché piange?" Domanda retorica che sarà bene non fare ad una mamma alle prese con il pianto inconsolabile del proprio bambino.

  4. "Che fortuna hai a non lavorare". Certo, perché alzarsi più e più volte nel cuore della notte per allattare o per consolare il bebè e scaraventarsi giù dal letto al mattino con una nuova interminabile giornata da passare tra pianti e poppate non è già un lavoro?

  5. "Dorme la notte?" Considerato che un neonato i primi mesi di vita mangia all'incirca ogni tre ore, la risposta in cuor vostro la sapete già: non infierite.

  6. "Quando il prossimo?" Ecco, questa è la domanda da non fare assolutamente ad una neomamma prima del compimento del primo anno di vita del bambino, men che meno nei primi mesi: attenzione alle possibili reazioni.


Foto | John Spade

  • shares
  • Mail