Tallonite nei bambini, i sintomi e le cure per guarire in fretta


La tallonite è infiammazione del tallone, o meglio della zona che interessa il tallone. È un disturbo molto doloroso e purtroppo spesso tocca da vicino i nostri bambini. Da che cosa dipende? Le cause possono essere di diverso tipo. La più comune, nei piccoli, è l’utilizzo di calzature sbagliate o un trauma, magari causato da una caduta o una botta. Dietro la tallonite, però, si possono nascondere anche malattie più rare, ma più serie come la gotta o l’artrite.

Nei bambini è spesso causata da una tendinite o magari da una piccola microfrattura. Capita spesso per esempio facendo sport. Le attività più a rischio, per esempio, sono il calcio, il basket, la corsa o il tennis. Quali sono i sintomi? Un dolore persistente, a volte tale da impedire la deambulazione. Sarà per primo il bambino a capire che in questo periodo d’infiammazione, la cura migliore è stare a riposo.

È molto importante che si astenga dalla ginnastica, finché non totalmente guarito. Per curare l’infiammazione si usa del ghiaccio, che ovviamente decongestione ma toglie anche il dolore. Applicate quindi delle borse sul piede e tenete il piccolo sdraiato sul divano o obbligatelo a tenere alzata la gamba. Esistono anche delle pomate, ma per l’utilizzo di farmaci potrebbe essere più opportuno il consulto di un medico.

Il dolore non passa? Forse non è una semplice tendinite. Probabilmente la causa è lo sperone calcaneare, una sporgenza ossea del tallone che può essere di origine congenita o formarsi successivamente e che spinge sul tallone. In questo caso, probabilmente potrebbe diventare utile un plantare o una fascia elastica. Nel dubbio, chiede un appuntamento da un ortopedico.

Foto| Flickr
Via| Benessere

  • shares
  • Mail