I sintomi del diabete gestazionale e le prime cure da adottare per stare meglio

I sintomi del diabete gestazionale e le prime cure adottare per stare meglio

Il diabete gestazionale è una forma di diabete che si manifesta esclusivamente in gravidanza, quindi anche in donne che non ne hanno mai sofferto prima. Le più esposte a questa particolare forma di diabete mellito sono le donne maggiori di venticinque anni, quelle che prima della dolce attesa non erano in peso forma, che hanno parenti di primo grado affetti dalla malattia, o affette da precedente iperglicemia o precedenti problemi ostetrici.

Fatta questa premessa i sintomi del diabete gestazionale, anche se va sottolineato che non sempre son evidenti, sono i seguenti: aumento ingiustificato della sete, aumento spropositato della quantità di urina prodotta, perdita di peso nonostante l'aumento della fame, infezioni frequenti (per esempio cistiti o candidosi) e i più allarmanti disturbi alla vista. L'unico modo per sapere con certezza se si tratta di diabete gestazionale è quello di effettuare un esame specifico, la mini-curva o curva glicemica, un esame che viene prescritto a tutte le donne incinte, senza esclusioni, tra la ventiquattresima e la ventottesima settimana di gravidanza.

Quali sono le prime cure da adottare per stare meglio? Sicuramente un regime di vita all'insegna della salute (che si dovrebbe sempre seguire), ovvero, attività fisica sportiva regolare e costante, dieta alimentare sana di solito personalizzata dal ginecologo con limitazione di carboidrati, con lo scopo di mantenere bassi i livelli di glicemia e raggiungere un perfetto peso forma, che non è sinonimo di magrezza sia chiaro, anche in gravidanza.

Per tenere sotto il controllo il diabete un'alimentazione controllata è quindi la prima misura da adottare: è molto importante assumere fibre ed acqua in abbondanza, idratandosi molto e mangiando quotidianamente verdura e legumi, no assoluto invece a tutti tutti gli alimenti e le bevande zuccherate o dolci e agli alcolici e ai superalcolici.

Via | Salute Farmaco e Cura
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail