Compiti per le vacanze, che dolore

compiti per le vacanzeIn media non ne vogliono sapere, e come dargli torto, per un anno intero hanno sognato le vacanze estive e ora che finalmente le possono gustare dovrebbero dedicare il loro tempo a fare i compiti per le vacanze?Me li vedo sconsolati a rimuginare sulla cattiveria degli adulti che pretendo un tale sforzo da parte loro.

C'è chi li fa sotto tortura, se prima non fai i compiti niente gelato, terribile ma funziona, chi per disperazione, chi perchè effettivamente bravo e diligente, ma a mio avviso la maggioranza semplicemente se ne sbatte, le urla materne e le minacce della maestra gli fanno un baffo, ritenendo l'estate un momento sacro e per tanto di assoluto relax.

A sei, sette anni iniziare una discussione in tal senso è sfinente, le motivazioni dei nanetti sono esempi di diplomazia e ragionevoli motivazioni, tanto da farti credere di essere il genitore peggiore al mondo, povera creatura costringerla a studiare che atto vile. Si accettano suggerimenti da chi quotidianamente rincorre le pesti, talmente intelligenti e furbe da farci credere di non aver alcun bisogno di studiare.

Foto | Migrart.it

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: