Apartheid per i bambini Rom nelle classi scolastiche della Slovacchia


Mentre l’Italia si sta preparando per tornare a scuola, in Slovacchia oggi inizia l’anno. I bambini si sono presentati quindi stamattina nei loro istituti pronti a ricominciare la loro avventura. Non abbiamo ancora letto sui giornali quelle tremende notizie di classi soppresse perché il numero di ragazzini stranieri è troppo alto o di genitori che chiedono di spostare il figlio in un’altra sezione perché meglio frequentata.

Sul Corriere di oggi però c’è un altro aneddoto, tremendo, e riguarda proprio la Slovacchia, dove è i bambini rom vivono una sorta di Apartheid, perché vengono separati dai coetanei e ovviamente isolati. Il caso è stato sollevato a seguito della storia di due genitori, Marcela e Peter, mamma e papà di Dusan, Erika e Renata.

I bambini a scuola non sono sempre stati trattati così. Dusan, il più grande, è stato separato dagli altri alunni in quinta elementare, mentre Erika già alla prima. Il loro però non è un caso isolato, in tutta la Slovacchia ci sono classi differenziali. La cosa drammatica è che queste classi sono state pensate per bambini con lievi disabilità mentali e non come rifugi per i poveri rom. Marcela e Peter hanno dichiarato:

Non voglio andare in una classe per soli rom, dove parleremmo solo romanì e non slovacco e avrei amici solo rom. È importante avere anche amici che non sono rom e crescere insieme.

È importante, dicono bene questi genitori. Invece la discriminazione è più forte di tutto, anche della necessità di formare i bambini e di farli diventare una risorsa attiva per il paese. Ovviamente, la Apartheid inizia a scuola, ma poi si manifesta in tante altri campi: ci sono quartieri solo per loro e alloggi separati e soprattutto non c’è nessuno che difenda i diritti di queste persone. È stata istituita la Strategia nazionale d’integrazione dei rom, ma solo su carta, perché poi nessuno rispetta le indicazioni e soprattutto nessuno fa niente per queste persone.

Via| Corriere
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail