Calendario dell'Avvento: come realizzarlo con poco tempo a disposizione

sealing wax Certo può sembrare prematuro pensare al Natale, però, ora che sono mamma sto imparando che il tempo è più che mai tiranno e non basta mai. Perciò, stavolta preferisco anticiparmi, anche solo per pensare e programmare le cose che mi piacerebbe fare per questo Natale.

Una tradizione del tutto nuova per me è quella del calendario dell'avvento. Sarà perchè sono nata a Napoli e lì ci si concentra molto sul presepe, ma non ho mai avuto per Natale un calendario di questo tipo.

Nasce proprio da qui il desiderio di crearne uno in particolare per questo Natale che sarà speciale perchè sono diventata mamma e voglio che sia davvero indimenticabile per il mio piccolo.

Intanto, rispolvero le mie (poche) conoscenze al riguardo e scopro così che il primo calendario dell'Avvento fu stampato a Monaco di Baviera nel 1908 e che il suo ideatore fu Gerhard Lang il quale decise di continuare l'idea di sua mamma che di anno in anno preparava per Natale calendari colorati per tutti i suoi figli.

E allora poichè i calendari dell'avvento durano dal 1° al 25 dicembre, se voglio prepararne uno devo pensarci adesso. Però, con un bimbo di 9 mesi e il lavoro non ho molto tempo a disposizione e poi non sono neppure bravissima con il fai da te.

E allora? Devo rinunciare? No, basta pensare a qualcosa di semplice. Per esempio, perchè non sostituire il classico calendario con un albero dell'Avvento? Mi basterà mettere in un vaso dei rami secchi e appenderci sopra delle buste con una filastrocca oppure un indovinello.

Poi, per rendere tutto più romantico e suggestivo, si possono chiudere le buste con un sigillo di ceralacca e segnarci sopra il giorno: così avremo una busta da aprire per ogni giorno e i nostri bambini si divertiranno a fare il conto alla rovescia fino al Natale imparando anche nuove cose.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail