La piccola fiammiferaia di Hans Christian Andersen la ricordo bene perchè al contrario di molte altre favole non ha un lieto fine: la fiaba me la raccontò mia nonna durante le feste di Natale. Considerate che anche le favole che non hanno un finale positivo, soprattutto scritte dal malinconico scrittore danese, sono state poi ammorbidite nelle versioni d’animazione cinematografiche targate Disney. Basti pensare a “La Sirenetta” che si trasforma in schiuma del mare e muore, mentre nella fiaba Disney si sposa con il principe Erik.

Il tema della morte ricorre anche nella piccola fiammiferaia. La piccola del titolo, infatti, muore a causa del gran freddo perchè non riesce a fare qualche soldino da portare a casa dal padre, vendendo le scatole di fiammiferi. E tuttavia, per la bimba, vittima della povertà e dell’indifferenza delle persone, la morte giunge nella notte di San Silvestro. In quella notte in cui tutti festeggiano trova conforto tra le braccia della sua amata nonna in Paradiso -per chi ha fede e crede in Dio-.

Al top trovate un cortometraggio d’animazione della fiaba inserito come bonus del dvd “La Sirenetta”, targati Disney. Nel filmetto la bambina non sembra morire, ma dormire, e sembra essere accolta e confortata dalla nonna, quando in realtà la dolce donna era già morta. Tutto per addolcire la tristezza, e non traumatizzare i piccoli.

Come spiegare la morale ai bambini? Penso sia meglio spiegare la morte ai bimbi con parole semplici e dolcezza, senza dire bugie. Spiegare che ci sono eventi nella vita che non possiamo controllare, che ci sono malattie a cui non possiamo porre rimedio, e se ci si congela senza avere una casa calda e accogliente dove mangiare e dormire può capitare. Per questo bisogna saper apprezzare tutto quello che si ha in casa: una mamma e un papà amorevoli, del cibo, degli amici, delle persone sui cui fare affidamento che si prenderanno cura di noi per sempre anche quando si diventa grandi.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cinema e Video Leggi tutto

I Video di Bebèblog

Virus Gentilus per sconfiggere il Coronavirus