Integratori alimentari per bambini: quando frutta e verdura non bastano

pillole colorate
Leggo la pagina di “informazione pubblicitaria” dedicata all’alimentazione dei bambini da parte di una nota marca di integratori. Nell'articolo vengono evidenziate le proprietà benefiche di frutta e verdura e le quantità che andrebbero messe a tavola tutti i giorni. Fin qui tutto bene.

Però, mi si fa notare, con tutti i trattamenti che frutta e verdura subiscono, oggi questi alimenti, ahimè, tendono a perdere molte delle loro proprietà. Non sono più così ricchi di vitamine e nutrienti. Perciò, se necessario, si potrebbe ricorrere agli integratori.

Peccato che da nessuna parte ci sia scritto: meglio consultare prima il pediatra. E neanche che oggi, per quanto possiamo lamentarci, l’alimentazione dei nostri figli è decisamente più ricca e varia di quanto non fosse cinquant’anni fa.

Non appena possibile chiederò alla mia pediatra cosa ne pensa della somministrazione di integratori ai propri pargoli (eccezion fatta, ovviamente per problemi specifici). Se voi l’avete già fatto fateci sapere.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail