I valori glicemici in gravidanza: quando preoccuparsi e perché

Il diabete gestazionale, anche noto con il nome di diabete mellito gestazionale o diabete in gravidanza, è un disturbo che si manifesta raramente nelle donne incinte sotto i 25 anni, mentre oltre i 35 anni colpisce il 20% delle gravidanze ed è un problema molto comune nelle donne in sovrappeso.

I sintomi, pur se difficilmente riconoscibili, possono comprendere una perdita di peso, disturbi alla vista, infezioni più frequenti, disturbi come nausea e vomito e un aumento di sete. Inoltre, è importante ricordare che il diabete gestionale può coinvolgere anche donne che non hanno mai sofferto del disturbo. Per questo è importante verificare i valori glicemici in gravidanza con una diagnosi precoce. Idealmente il livello di glucosio nel sangue deve rientrare entro questi valori:


    - prima dei pasti = 65-90 mg/dl
    - 1 h dopo i pasti = non oltre 140 mg/dl
    - 2 h dopo i pasti = non oltre 120 mg/dl

Tuttavia ogni dubbio viene svelato con delle comuni analisi del sangue e un controllo della glicemia. Dal momento che la futura mamma scopre di avere il diabete in gravidanza, è importante per la sua salute e per quella del bambino apportare modifiche al proprio stile di vita, svolgere regolarmente attività fisica, mantenere il peso forma, seguire una dieta sana, tenere sotto controllo i valori glicemici, iniziare ad utilizzare un diario quotidiano per annotare tutto e in alcuni casi è necessario, sotto consiglio medico, assumere insulina.

Perché è importante prevenire il diabete gestionale? Un recente studio, segnalato su "American Diabetes Association", ha dimostrato che le donne con diabete gestazionale sono portate a procreare figli che tra i 5 e i 7 anni, tendono al sovrappeso e all'obesità. Inoltre in alcuni casi il disturbo può compromettere la gravidanza e la salute del bambino attraverso ipoglicemia, ittero o sindrome da stress respiratorio. Se, grazie alle dovute cure e ai cambiamenti alimentari, per alcune mamme i valori migliorano e tornano alla normalità, per altre può avvenire il passaggio dal diabete gestazionale al diabete mellito.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail