Linguaggio dei bambini: a tre mesi già apprendono suoni e parole

linguaggio-bambini L'apprendimento del linguaggio da parte dei bambini è qualcosa di misterioso. Avete in mente quando si fanno i versi e le smorfie ai piccoli con l'idea che nei primi mesi comprendano poco? Ecco, non è così. In realtà secondo una recente ricerca i piccoli assimilino suoni e parole molto prima di quando pensassimo. Già a tre mesi di età, i neonati riescono a comprendere alcune regole complesse del linguaggio e ad assimilari suoni e paroline. La scoperta e i risultati del Max Planck Institute for Human Cognitive and Brain Sciences di Lipsia sono stati pubblicati sul numero di settembre della rivista PNAS .

I ricercatori hanno monitorato un gruppo di neonati sfruttando l'elettroencefalogramma, e ne hanno studiato i meccanismi uditivi in rapporto all'apprendimento linguistico, e hanno scoperto che durante l'ascolto sono in grado di imparare i fondamenti del linguaggio come i collegamenti tra le sillabe nel parlato.

Fino ad ora si pensava che gli adulti avessero delle capacità di apprendimento del linguaggio superiori ai bambini. I dati raccolti hanno però dimostrato che a differenza dei bambini, gli adulti 'rispospono' alle violazioni della regola solo quando si chiede loro appositamente di osservare le relazioni tra le sillabe. Sembra quindi che i bimbi apprendano i meccanismi in maniera innata e automatica, capacità che perdono, successivamente, in età adulta. Forse è per questo che i bimbi piccoli imparano le lingue più facilmente, quando in famiglia se ne parla più d'una.

Via | Universonline
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail