Come rispondere alla fatidica domanda dei bambini: "Vuoi più bene a me o a lei?"

"Vuoi più bene a me o a lei?": ecco, cosa dovremmo rispondere adesso a questa domanda? Ovvio che vogliamo bene a entrambe!

bambine sorelle

Se c'è una cosa che mamma e papà non devono mai dire ai loro figli, questa è sicuramente la scelta di uno dei due genitori come quello al quale si vuole più bene. "A chi vuoi più bene, a mamma o a papà?": una domanda davvero sciocca e inutile, che non solo mette in difficoltà il piccolo, ma che è anche una vera e propria cattiveria nei loro confronti. Ovvio che non sanno come rispondere, perché sanno che scegliendo offenderanno uno dei due. Ma cosa succede quando sono i bambini a chiederci: "Vuoi più bene a me o a mio fratello/mia sorella?".

Ovviamente noi genitori non vogliamo più bene a un figlio a discapito di un altro: quando arriva un fratellino o una sorellina il nostro amore si moltiplica, si allarga, diventa tanto grande da abbracciare entrambi. Ma per loro è una questione molto importante: come rispondere per far capire loro che in realtà il nostro amore è lo stesso per uno e per l'altro?

Mai dire di sì, mai sottovalutare la domanda, rispondere semplicemente: mamma e papà vi amano tutti e due allo stesso modo. E' stato così prima del vostro arrivo, è così adesso che siete così e sarà così per sempre. E non cedete alla tentazione di ribattere con un: e voi, a chi volete più bene, a mamma o a papà?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail