Bambini e lettura: i figli leggono di più dei genitori

Un recente studio sulle abitudini di lettura degli italiani svela che i bambini leggono più dei loro genitori.

Bambini e lettura

Bambini e lettura, quanto leggono i piccoli italiani? Di sicuro più di quello che fanno i loro genitori. E questo è un dato rassicurante. Un'indagine dell'Osservatorio dell’Associazione Italiana Editori (Aie) sui consumi culturali, realizzata insieme a Pepe Research, ha scelto che la fascia di lettori tra 0 e 13 anni è quella che legge di più. Ma quel che conta maggiormente non è solo che leggono più libri dei grandi, ma che lo fanno con estremo piacere.

Secondo i dati resi noti, quasi 8 bambini su 10 leggono abitualmente, mentre 7 su 10 apprezzano tanto e abbastanza questa attività. Non solo libri cartacei, ovviamente, ma anche letture più tecnologiche, attraverso app, ebook e altri strumenti multimediali.

Se tra gli adulti con età compresa tra i 14 e i 65 anni la percentuale di chi legge almeno un libro è de 65%, negli under 14 si sale all'82 per cento. I piccolissimi, sotto i 3 anni, adorano manipolare i libri tattili pensati per loro o quelli che consentono di giocare mentre mamma e papà leggono la storia, con percentuali del 59%. Ma i numeri salgono nei bambini tra i 4 e 6 anni (92%), tra i 7 e 9 anni (91%), scendendo un po' man mano che cresce l'età.

Le bambine sembrerebbero preferire di più i libri di carta, il 77% contro il 75% dei maschi. Mentre per quello che riguarda le app a contenuto editoriale i bambini le apprezzano nel 19% dei casi, contro il 9% delle bambine. Differenze anche con gli ebook: 13% per i bambini, 9% per le bambine. Gli ebook di solito piacciono molto ai ragazzini dai 10 ai 13 anni, mentre tra i 4 e i 6 anni non sono molto apprezzati.

Infine, una curiosità: sono la mamma, il papà, gli insegnanti e altre figure di riferimento adulte a influenzare i bambini anche in questo campo. Non dimentichiamolo mai!

Via | Repubblica

Foto iStock

  • shares
  • Mail