Bambini in primavera, quali sono le patologie di stagione più frequenti?

Quali sono le patologie in primavera più diffuse tra i bambini? Ecco quelle che potrebbero “rovinare” la bella stagione.

Upper back of young boy, 5 years, blond short hair, with red chickenpox on his shoulders, neck and cheek. He is scratching his back with right hand.

La primavera è sinonimo di temperature ballerine, primi caldi, fioriture e giornate al parco a giocare. Se finalmente la stagione si risveglia, così come la voglia dei bambini di divertirsi, purtroppo si aprono anche le porte a nuove problematiche. Quali sono le patologie più diffuse in questa stagione?

Il disturbo che più preoccupa i genitori e colpisce i piccolini è la bronchiolite, causata dal virus respiratorio sinciziale. Renato Cutrera, presidente della Fiarped e direttore dell'Unità operativa di broncopneumologia all'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, ha spiegato:

La bronchiolite è la prima causa di ospedalizzazione sotto l'anno di vita. Come dice il nome, colpisce i bronchioli, ossia la parte terminale dei bronchi, i tubi che portano l'aria dalle prime vie respiratorie fino ai polmoni. Qui si verifica una vera e propria ostruzione, con i piccoli bronchi che si riempiono di secrezioni e causano difficoltà respiratorie. Le terapie possono essere somministrate a domicilio dal pediatra di famiglia nelle forme più lievi, mentre quando comincia a esserci una difficoltà nell'ossigenazione devono essere date in ospedale. Tra le terapie ci sono l'ossigenoterapia, l'idratazione e la nutrizione, perché questi bambini così piccoli non ce la fanno a crescere e bisogna controllare sempre il loro peso.

Sono poi molto diffuse in primavera le allergie, che possono causare asma, rinite, congiuntivite, eczemi e prurito. Sempre in questo periodo dell’anno sono più frequenti quelle che vengono chiamate le malattie dei bambini, ovvero le malattie esantematice, come la varicella, morbillo, scarlattina, quinta malattia e mani-bocca-piedi.

  • shares
  • Mail