L’otite nei bambini si può curare con rimedi naturali

Il dolore all’orecchio si può combattere con alcuni rimedi naturali. Ecco qualche consiglio per affrontare l’otite nei bambini

Quante volte il vostro bimbo ha già avuto l’otite? È un classico. Una sudata, un colpo d’aria e l’orecchio inizia a far male. L’otite è un’infiammazione causata dal ristagno di catarro, che provoca dolore (anche molto acuto). In molti casi, oltre al male, può subentrare la febbre, la stanchezza e l’inappetenza, il vomito, ecc. E’ molto importante agire e in fretta. Il primo consiglio è quello di chiamare il medico, per una diagnosi sicura.

Esistono dei rimedi naturali per contrastare il dolore? Ovviamente sì. Dovete aiutare a sbloccare il catarro. Per farlo possono essere efficaci i fumigi. Quella che vi proponiamo è una versione un po’ della nonna. Dopo aver fatto bollire dell’acqua, aggiungete qualche goccio olio di eucalipto e di olio di lavanda. Coprite poi la testa del bambino con un asciugamano e fatelo respirare mentre è chinato sulla ciotola. Mi raccomando non deve scottarsi.

Gli impacchi caldi, inoltre, danno molto sollievo. Scaldate dell’olio con della camomilla e immergete della garza sterile. Poi trattate la zona tamponando. Il calore (deve essere tiepido) darà piacere al piccolo. Se preferite, potete anche far scaldare un asciugamano in semplice acqua calda e poi – strizzato bene – applicarlo nella zona dell’otite.

Infine, c’è l’aglio. Come sapete, questo prodotto è molto utilizzato nella medicina naturale. Dovete schiacciare una testa d’aglio, scaldare un pochino la sostanza e appoggiarlo nella zona dell’orecchio.

Foto| Flickr
Via| Erbeperguarire; Inerboristeria

I Video di Bebèblog

PAW Patrol | Laviamoci le mani insieme