Vacanze estive: genitori stressati per colpa dei social

Una ricerca ha evidenziato che i genitori stressati per le vacanze estive dei figli a causa dei social network

Portrait of charming, emotional, worried, nervous woman with glasses on head and hairstyle gesture with hands, looking at computer, something went wrong, can't get in time, sitting at desk

I social network sono in grado di scatenare paranoie davvero incredibili,una ricerca ha dimostrato che i genitori sono stressati perché non sempre possono dare ai propri figli delle vacanze estive come quelle dei loro amici su Instagram. I social network ci illudono che le vite delle altre persone siano perfette, ordinate e sempre al top, che tutti passino le giornate a bere cocktail a bordo piscina mentre i bambini giocano amorevolmente tra di loro. I social ci mostrano solo una parte della vita delle persone, è vero che ci sono i privilegiati che vivono così, ma quello che si mostra agli altri è sempre il meglio, è sempre una minuscola porzione del tutto e non dobbiamo dimenticarlo. Nemmeno William e Kate hanno la vita perfetta semplicemente perché la vita vera non è mai perfetta.

La ricerca, condotta da Groupon, ha evidenziato che i genitori sono preoccupati perché temono che le vacanze che hanno organizzato non siano all’altezza delle aspettative. Dalla ricerca è emerso che il 28% dei genitori sentono la pressione ad foto su Instagram che raffigura l’estate perfetta, il 32% dei genitori si sente molto in colpa quando i figli raccontano cosa fanno gli amichetti e il 31% ammette di pubblicare sui social solo le foto migliori.

A tutto questo si aggiungono i sensi di colpa della normale vita da genitori e cioè il poco tempo a disposizione da trascorrere con i figli, il troppo tempo che i bambini passano a casa e la mancanza di attività da fargli fare. A tutto questo si risponde a suon di capricci e quindi con cene fuori, junk food e gelati a tutte le ore del giorno.

I sensi di colpa causati dai social lasciano il tempo che trovano, sono invidie e confronti non reali perché si basano solo su qualcosa che vediamo in uno schermo e che non corrisponde alla realtà. Dobbiamo imparare a vivere in modo più autentico, a fare del nostro meglio, a essere felici e a trasmettere la nostra felicità ai figli, solo così le vacanze e la vita potranno essere davvero speciali.

Non servono estati in barca a vela, hotel a 5 stelle e vestiti firmati essere felici, serve tempo di qualità da passare con chi si ama e armonia con se stessi e con gli altri.

Voi che ne pensate?

Foto | iStock

  • shares
  • Mail