Disturbi addominali in gravidanza, niente panico

gravidanzaSe da un lato durante la gravidanza è bene evitare di farsi auto diagnosi, il medico scelto serve anche per sconfiggere le paure e rispondere ai dubbi, la frase niente panico non è detta a caso, i dolori addominali sono normali e comuni a moltissime donne (nel caso questi si presentino forti e soprattutto duraturi sono segnali seri da considerare immediatamente).

Dal momento che il corpo della donna inizia a cambiare per ospitare il feto è normale percepire dei disturbi, nausea e vomito, si sa, sono sintomi comuni a molte donne, ma anche i dolori addominali o i tironi come spesso molte donne amano chiamarli, fanno parte del normale periodo di gestazione.

I nove mesi possono diventare un vero e proprio incubo se ci facciamo abbattere dall'angoscia e dalla paura, umana e normale, ma capace, se non siamo in grado di placarla, di stressare fuori misura la futura madre e di conseguenza anche il prossimo papà, solitamente usato come valvola di sfogo passiva, non tutti, ma le donne involontariamente tendono a diventare una paranoia ambulante durante i nove mesi, sottoscritta compresa.

Alcune cause dei normali dolori addominali possono essere la stitichezza e i conseguenti gas intestinali, nel secondo trimestre i legamenti dell'addome si allungano e ingrossano per poter sostenere l'imminente aumento del peso, in questo caso fitte conseguenti a cambi di posizione sono normali, brevi dolori nel basso ventre capaci di mandare in tilt gli agonizzanti genitori ma che in realtà fanno parte della gravidanza stessa, niente panico.

Via | bravibimbi.it
Foto | lavitaprenatale.org

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: