Il pisellino è chiuso? Ecco alcuni rimedi naturali efficaci


Il pisellino nei maschietti è chiuso. Questo è un dato di fatto che preoccupa sempre tutta la famiglia. Una volta portato a casa il bimbo dall’ospedale c’è una corsa dal pediatra per capire come aprire la fessura e soprattutto per capire se il piccolo ha qualche problema. Nessun problema. Il prepuzio è la pelle che ricopre la punta del pene, ovvero il glande, e nei neonati è talmente lungo che permette solo l’uscita della pipì.

Questa situazione è fisiologica fino a circa il quarto anno del bambino. Andate pure dal medico e vi parlerà di fimosi e di stare serene, perché la copertura totale del glande favorisce una maggiore igiene e ovviamente evita eventuali infiammazioni. La zona va comunque pulita, in modo delicato, con acqua e sapone. Non dovete quindi avere attenzioni diverse per il pisellino del vostro piccolo.

Dopo i 3-4 anni il prepuzio inizia a scollarsi naturalmente. Se dopo questa fase, il pisellino è ancora chiuso allora possono esserci dei piccoli problemi. Per esempio possono essersi formate delle aderenze (balanoprepuziali) o la pelle può essere troppo stretta. Il pediatra dovrà valutare come intervenire in questa fimosi, potrebbe bastare una pomatina o magari un piccolo intervento simile alla circoncisione. Questa però è davvero l’ultima spiaggia.

Per favorire l’apertura del pisellino è possibile insegnare al bambino una piccola ginnastica prepuziale. Va fatta dopo il bagno o magari proprio mentre è a mollo nell’acqua, perché la pelle è particolarmente morbida. Deve tirare indietro delicatamente il prepuzio, ma senza timore.

Fonte| AmicoPediatra
Foto| publicdomainpictures.net

  • shares
  • Mail