Il mal di testa può essere un sintomo di gravidanza?

Spesso i segnali premestruali e quelli di una gestazione sono simili ed è alquanto facile essere tratte in inganno. Nella categoria dei sentori ambigui troviamo anche il mal di testa che può essere un sintomo di gravidanza e al tempo stesso, per molte donne, è un tempestivo e ricorrente preavviso della sindrome premestruale, dovuto ad un brusco aumento degli ormoni.

Come fare quindi per capire se si è realmente in stato interessante? Se non siete disidratate, non soffrite di tensione muscolare o oculare, non siete in attesa del ciclo mestruale e soprattutto esiste la possibilità di un ipotetico concepimento, fiondatevi in farmacia per un primo test di gravidanza ed effettuate una visita ginecologica.

Inaspettatamente circa il 50-70% delle donne soggette a frequenti mal di testa, in gravidanza, per via della mancanza d'instabilità degli estrogeni, tendono ad avere emicranie più leggere o addirittura il problema non si presenta, mentre solo una piccola parte, circa l'1,3%, proprio in questo periodo affronta per la prima volta il problema che può perdurare nei primi tre mesi.

Cosa fare in questi casi? Dato che i farmaci non sono consigliati, oltre ai rimedi naturali segnalati, potete provare impacchi freddi intorno agli occhi e al naso per intervenire su un'ipotetica congestione dei seni paranasali o, per le emicranie da tensione muscolare, sistemare gli impacchi alla base della nuca o massaggiare il collo, le spalle e i muscoli del dorso. Per nostra sfortuna, la cefalea è una malattia prettamente femminile, e la "colpa" è proprio dei nostri ormoni e dei loro misteriosi meccanismi che, tra pregi e difetti, generano anche i mal di testa.

Foto| Flickr
Via | Salvini

  • shares
  • Mail