Le uova in gravidanza si possono mangiare? Ecco come cucinarle

Le uova in gravidanza non solo si possono mangiare, ma fanno anche bene. Le donne in dolce attesa spesso temono di sbagliare dieta, perché ci sono diversi alimenti controindicati durante la gestazione. Secondo un recente studio della Cornell University e della University of Rochester Medical Center, le uova sono sicure e tra l’altro tengono lontane malattie come ipertensione, problemi mentali, vulnerabilità allo stress.

Il merito è di una sostanza chiamata colina, ovvero la famosa vitamina J, che si trova in diversi alimenti tra cui proprio le uova. Ora la domanda però è un’altra: come si possono cucinare? Ovviamente non bisogna mangiarne troppe e soprattutto non devono essere mangiate crude, ma questo è un consiglio che vale in qualsiasi momento della vita. Inoltre, è meglio evitare le uova fritte.

In gravidanza spesso le donne fanno fatica a digerire e non è il caso di appesantirsi con un piatto impegnativo. Sono perfette però all’occhio di bue, al tegamino o sode. Le frittate e le omelette non sono vietate. Potete tranquillamente sbattere le uova con un po’ di parmigiano e magari aggiungere anche delle verdure, precedentemente pulite e cotte. L’unica accortezza è non esagerare con i condimenti, perché come detto prima potrebbe essere pesanti.

Durante la gestazione, potreste cucinare al forno. Nel caso della frittata, per esempio, dovete solo riversare il composto in una teglia e infornare a 180 grammi fino a cottura ultimata. Resterà leggera e soffice. Mi raccomando non aggiungete salumi, perché come sapete sono vietati.


Foto| Flickr

  • shares
  • Mail