Meghan Markle in ospedale: il bambino potrebbe arrivare un po' prima

Meghan Markle potrebbe partorire in anticipo: è già stata in ospedale per le contrazioni e i medici sono in attesa.

Meghan Markle dovrebbe partorire tra circa un mese, i primi di aprile. È entrata nella fase più calda della gravidanza, quella in cui tutte le mamme sanno che il bambino potrebbe arrivare da un momento all’altro. E come lo sa Meghan, lo sanno anche i medici. Sui termini di questa gravidanza ci sono sempre stati forti dubbi.

In molti sostengono che la duchessa sia più avanti di quanto si creda e che quindi il piccolino o la piccolino (perché il sesso è ancora segreto) possa arrivare anche a metà marzo. Secondo il magazine britannico New Idea i medici sarebbero già in massima allerta, perché Meghan ha già qualche contrazione, anche se di poco conto.

Si aggiunge a questa situazione tesa, anche un altro dettaglio non da poco. Sulla pagina di Twitter di Kensington Palace è apparso una comunicazione (ufficiale) in cui si informava il mondo che la Duchessa del Sussex si era recata alla Lindo Wing, l’ala privata del St. Mary’s Hospital dove dovrebbe dare alla luce il bebè. Il tweet però è stato subito cancellato.

Non è la prima volta che Meghan si reca in ospedale per doloro al ventre ed Harry sembra, per questo motivo, molto teso. Una cosa è sicura: non ci sarà il parto in casa, come si sospettava, e il nuovo royal baby nascerà con tutti gli agi dei suoi cuginetti, proprio come vuole la tradizione.

  • shares
  • Mail