L’amaca Husmamok: la nuova (anzi vecchia) concezione della culla

amaca husmamokQualche volta dopo tanta tecnologia si scopre che semplicemente la tradizione batte qualunque innovazione e vi si ritorna. Come nel caso dell’amaca Husmamok, moderna versione di quello che delle mie parti si chiamava la “naca”, cioè la culla sospesa di una volta. Facile da dondolare, poco ingombrante e comunque comoda e sicura.

Attenzione a non privare i nonni del piacere di regalare la culla più bella che ci sia sul mercato, ma nel caso di spostamenti per le vacanze o di pernottamento – appunto – dai nonni, l’amaca può rivelarsi una soluzione piuttosto comoda, senza doversi portare dietro quintali di equipaggiamento o addirittura rinunciare a spostarsi o… a dormire per timore di schiacciare il bambino nel letto matrimoniale.

È stata realizzata in Nuova Zelanda con materiali organici ed ecocompatibili sfruttando l’idea, ancestrale, secondo cui anche il bambino più irrequieto se cullato si calma. Sul sito ufficiale ci sono testimonianze di vip che l’hanno provata, come Angelina Jolie e Brad Pitt e Gwen Stefani. Pare funzioni, insomma.

  • shares
  • Mail